Italia e Tanzania - Regione

Italia

L’Italia è il paese dove Madre Francesca Streitel fondò la Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata. L’istruzione dei bambini poveri e l’assistenza a domicilio dei malati di Roma furono le risposte concrete date alle famiglie che si rivolgevano con fiducia alle suore. La prima comunità, che nel 1885 da Vicolo del Falco si trasferì a Borgo Santo Spirito, si prendeva cura dei poveri che bussavano alla sua porta e dei molti pellegrini, soprattutto di lingua tedesca, che arrivavano per visitare i luoghi santi di Roma. Nel 1905, mentre la congregazione si stava estendendo in altri paesi, soprattutto nell’America del Nord, il Vescovo di Nepi Mons. Doebbing chiese alle suore di aprire una casa a Castel Sant’Elia per prendersi cura dei bambini, dei malati e degli anziani del paese. È qui che Madre Francesca trascorse gli ultimi preziosi anni della sua vita.

Leggi tutto: Italia

Tanzania

Nel giugno del 2004, Ludovick J. Minde, Vescovo di Kahama, invitò le suore della SS.ma Madre Addolorata ad aprire una missione nella sua diocesi situata a Nord della Tanzania, nella Regione di Shinyanga. Dopo un processo di discernimento congregazionale, alcune suore furono inviate ad Ifunde, un villaggio a circa 28 Km da Kahama, nella parrocchia di San Giovanni Evangelista composta da altri 20 villaggi. Una nuova comunità sarà presente a Mwanza sul Lago Vittoria dal 2018.

Le suore, condividendo la vita con le persone del posto, cercano di affrontare insieme le problematiche e le sfide quotidiane legate a salute, alfabetizzazione, educazione dei bambini, evangelizzazione e pastorale giovanile.

Leggi tutto: Tanzania